Uno degli argomenti di cui spesso si discute di più con un cliente, è il colore del rivestimento.
Parliamo qui di un rivestimento in PVC, tralasciamo per un momento altre soluzioni.
Quello che stupisce quasi tutti è l’affermazione che il colore dell’acqua della piscina è determinato dal cielo, e non dal colore del rivestimento che abbiamo scelto. Per essere più precisi il colore del rivestimento enfatizza o meno il colore del cielo.


Ecco che allora un rivestimento di colore “azzurro chiaro” mi farà vedere l’acqua della piscina di un azzurro più scuro, mentre un colore chiaro, come un “sabbia” o addirittura un “bianco” tenderanno a schiarire molto il colore, restituendo un effetto “mare dei caraibi”.
E’ anche possibile fare combinazioni fra colori, scegliendo un fondo di colore diverso dalle pareti, oppure una scala che stacchi dal resto della vasca.

Questa introduzione per raccontare che, poco tempo fa, abbiamo realizzato una piscina con un rivestimento nero!
Un pò titubante all’inizio, ne avevo solo sentito parlare e visto qualche fotografia, a risultato finale mi sono dovuto ricredere e complimentarmi con il cliente per la scelta coraggiosa che si è rivelata vincente.
Il risultato è una piscina molto ben integrata con l’ambiente circostante ed una naturalezza dello specchio d’acqua che valorizza tutto l’insieme. Il colore dell’acqua ricorda un pò le vecchie rogge sparse nelle campagne liguri, dove le nostre nonne lavavano i panni.
C’è anche un altro vantaggio: l’acqua si scalda più in fretta e mantiene qualche grado in più soprattutto nella stagione intermedia, permettendo di prolungare il periodo dei bagni.

Ma più delle parole possono dire qualcosa le immagini.

 

(Hai trovato le informazioni che cercavi? Vuoi approfondire l'argomento? Utilizza il nostro forum tecnico, puoi fare domande e cercare risposte. Il servizio è gratuito, è sufficiente registrarsi.)