Le forme

La forma è assolutamente libera, in quanto il nostro sistema non presenta particolari vincoli. Va comunque tenuto conto che una forma regolare sarà sempre la più adatta a qualsiasi ambientazione, e sarà anche notevolmente più facile inserire coperture (fisse o telescopiche) successive alla realizzazione.

Il modulo che utilizziamo, consente di modificare le dimensioni della lunghezza e delle larghezza ogni 5 centimetri, l'altezza invece segue multipli di 25 cm.
Un modulo speciale consente di realizzare pareti curve con un raggio minimo di 150 centimetri.

Dimensioni

Non c'è un limite alla dimensione, possiamo realizzare quello che serve. Ogni piscina viene progettata per garantire il giusto dimensionamento dell'impianto di ricircolo, per cui avete la certezza di un buon funzionamento. L'esperienza conferma che è comunque meglio realizzare una piscina di dimensioni più limitata ma ben accessoriata (idromassaggio, nuoto controcorrente, illuminazione, riscaldamento ecc.) piuttosto che una vasca molto grande ma con pochi comfort.
La dimensione ideale per una piscina privata utilizzata in media da 4/5 persone, varia dai 30 ai 60 metri quadrati.

Altezze

Parliamo di altezza della parete, da non confondere con la profondità della vasca. L'altezza ideale varia dai 125 ai 150 centimetri ai bordi, ma è possibile arrivare anche a 175. Va ricordato che una piscina privata, normalmente utilizzata per il relax, non dovrà essere molto profonda, una profondità media di 150 centimetri è ampiamente sufficiente al nuoto e a qualsiasi altra attività si desideri, garantisce la necessaria sicurezza a tutti gli utilizzatori, senza obbligare nessuno a diventare un provetto nuotatore.

Profondità

Ne abbiamo accennato prima, noi consigliamo di realizzare una profondità massima non superiore a 150 centimetri, per consentire a chiunque di godere appieno della piscina e poter sfruttare tutto la superficie disponibile. Per eisgenze specifiche è comunque possibile realizzare mini-fosse o fosse tuffi, che vengono normalmente posizionate al centro delle zone più ampie, con variazioni di livello graduali che consentano una buona sicurezza anche per i nuotatori non provetti, ma soprattutto per i bambini.

Accessori

La piscina si può arricchire con scale prefabbricate, oppure si possono realizzare in muratura nelle forme e dimensioni più varie, sia con profilo esterno che interno. Si possono progettare sedute per idromassaggio, vasche collegate per bambini, spiagge, e molto altro. L'unico limite è la fantasia. Sarà anche possibile installare impianti di nuoto controcorrente, sistemi di riscaldamento, coperture automatiche a tapparella, automatismi per i trattamenti ecc.

Skimmer o bordo a sfioro

E' il primo dilemma da sciogliere, e sicuramente tutti abbiamo in mente la bellezza oggettiva di uno specchio d'acqua senza confini, sensazione tipica di un bordo sfioratore (nella galleria immagini potete vederne qualcuna). Premettiamo che il 90% delle piscine viene realizzato con il sistema a skimmer, questo perchè il bordo sfioratore ha maggiori costi dovuti alla necessità di realizzare anche la vasca di compenso ed alle minime tolleranze di costruzione che è necessario mantenere. 
Crediamo che in ultima analisi sia principalmente una scelta di tipo estetico, le differenze di manutenzione ed efficacia di filtrazione non sono sostanziali, almeno per quanto riguarda piscine ad uso privato. Le regole cambiano per le piscine pubbliche dove è normalmente obbligatorio realizzare i bordi sfioratori per garantire elevati volumi di ricircolo a basse velocità.

Per avere maggiori informazioni, per concordare una visita gratuita, per ottenere un preventivo o per qualsiasi altra informazione fosse necessaria, contattate il nostro Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..