Il primo portale  italiano  sulla piscina - Qui puoi trovare: > un Forum aperto > articoli tecnici > aggiornamenti sul settore per una community di professionisti e appassionati

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Prima di postare un qualunque commento, si prega di leggere attentamente il regolamento !
Prima di tutto cercate nel forum ( latuapiscina.it/forum/cerca.html ) perchè al 90% delle domande è già stata data una risposta!!!
Varie

ARGOMENTO: Piscine Biodesign della API ITALIA

Piscine Biodesign della API ITALIA 4 Anni 3 Giorni fa #14457

  • leo77
  • Avatar di leo77 Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo
  • Nuovo
  • Messaggi: 15
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Salve volevo confrontarmi con qualcuno che possiede in casa una piscina biodesign e chiedergli come ha risolto il problema della formazione delle alghe tanto da essermi pentito amaramente di averla realizzata in casa. Attendo pareri e consigli.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: Piscine Biodesign della API ITALIA 4 Anni 15 Ore fa #14499

  • Schillo_2000
  • Avatar di Schillo_2000
  • Offline
  • Platinum
  • Platinum
  • Messaggi: 523
  • Ringraziamenti ricevuti 27
Ciao...
perchè ti sei pentito...c'è sempre una soluzione.

La formazione di alghe è dovuta ad una non corretta filtrazione e trattamento dell'acqua.
Con buona probabilità questo problema l'avresti avuto con qualsiasi comune piscina.

Piuttosto metti qualche foto...così ci rendiamo conto di cosa stai parlando.

Partiamo con qualcosa di semplice, come misuri i livelli di cloro e ph?

Schillo

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Siamo qui per far esperienza, fate la vs domanda ed abbiate pazienza.

IMPORTANTE: per gli utenti alle primissime armi con piscine fuoriterra, date una bella lettura a questo documento per iniziare:
www.latuapiscina.it/View-details/Manuali...cine-fuoriterra.html

Guida piscine interrate/generica:...

Re: Piscine Biodesign della API ITALIA 4 Anni 51 Minuti fa #14538

  • leo77
  • Avatar di leo77 Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo
  • Nuovo
  • Messaggi: 15
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Prima di tutto grazie di avermi risposto. Misuro il ph e cloro con scuba 2 ma il problema non riguarda l'acqua i cui valori sono buoni tenuto conto che doso ipoclorito di sodio e acido tramite pompa dosatrice con sonde. Il problema riguarda la formazione algale che si forma sul rivestimento ed il pulviscolo presente sempre sulle pareti e fondo della piscina biodesign. Come saprai il rivestimento è realizzato con sabbia di marmo, dallo scorso anno ho la finitura con quarzo che sembra essere migliore. L'intera struttura è permeabile all'acqua (consiglio di visitare il sito) in quanto il telo impermeabile EPDM si trova sotto il rivestimento.
Il problema si è accentuato lo scorso anno dopo che ho fatto eseguire il nuovo rivestimento ed ho cambiato la sabbia nel filtro con vetro DIAMOND KLEEN (pagato profumatamente). Potrei risolvere con dell'antialghe suppongo ma non voglio usare quelli che contengono rame perché dannoso per la salute e sinceramente non mi va di esporre a rischi i miei figli.
I valori dell'acqua che utilizzo (acqua di pozzo) sembrano buoni nitriti assenti e nitrati pochissimi ph 7,4 acqua poco dura e priva di ferro. La conferma è stata quando prima di realizzare la piscina ho utilizzato per due stagioni una classica piscina fuori terra con filtro a cartucce. Mai avuto problemi di alghe. Attualmente l'azienda API Italia mi dice di fare clorazioni d'urto con 70ppm mantenendo il ph a 7. Ho fatto 3 clorazioni shock la prima 30 mc con 1,5 kg di dicloro poi 12 lt di ipoclorito di sodio e ora altro kg di dicloro. la situazione purtroppo è peggiorata. Il consumo di cloro è eccessivo in poco più di un giorno circa 36 ore i 12l di ipoclorito erano spariti mentre un po' più persistente è stato il dicloro. Ma considerando che sono solo 30 mc di acqua la cosa mi lascia perplesso. Non ci sono isocianuri in acqua tanto da lasciare perplesso anche il tecnico con cui però l'Api italia non vuole interfacciarsi per il momento, richiedendomi di inviargli i campioni di acqua cosa già fatta lo scorso anno e non risolutiva. Aggiuhgo che filtro 22 ore al giorno visto che l'acqua raggiunge temperature intorno i 30°C. comunque le alghe sono nel rivestimento che ho provveduto comunque a sterilizzare anche quest'anno. Attendo qualche consiglio ma sinceramente sono scontento dell'investimento.
La piscina infatti al livello estetico non e uguali ma il suo mantenimento, almeno per me, non è soddisfacente.
appena posso allego le foto

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: Piscine Biodesign della API ITALIA 3 Anni 11 Mesi fa #14545

  • Schillo_2000
  • Avatar di Schillo_2000
  • Offline
  • Platinum
  • Platinum
  • Messaggi: 523
  • Ringraziamenti ricevuti 27
Ciao Leo77,
ho riletto più volte quanto hai scritto. Ci sono talmente tante informazioni, e tanti caratteri che è di non facile interpretazione.

Andiamo in ordine.
1) Scuba 2 come tester ( va bene )...Hai analizzato il cloro combinato?
2) Hai fatto controllare le sonde?
La produzione algale avviene perchè l'ambiente lo permette. Una dose di cloro giornaliera con il ph corretto, evita la formazione di cloro. Quante volte pulisci la piscina con l'apposita spazzola? Oppure utilizzi un robot?
Essendo polvere di granito, le microcellule delle alghe si infilano fra i vari interstizi.

Conosco il tipo di sabbia che utilizzi...ti garansco che hai pagato il sacchetto, non la sabbia contenuta. E' vero che la sabbia di vetro costa di più di quella silicea, ma solo un 10% in più.

Con tutto quello che hai buttato in acqua, rischi di entrare in acqua ed uscire bianco...candeggiato. E poi ti preoccupi della piccola percentuale di rame contenuta nel antialga?

Parti da zero..
Controlla i valori dell'acqua: Ph , Cloro libero e cloro combinato. Il resto non serve, di solito sono valori da controllar ad inizio anno.
Questi controlli eseguili al mattino presto, possibilmente non vicino al punto di ingresso dell'acqua).

Se il cloro combinato è oltre 0,4 / 0,6 forse è il caso di fare un cambio parziale di acqua.

Quante ore hai fatto funzionare la pompa quando hai versato il dicloro?
In presenza di microalghe devi versare nel balitto del filtro ( tramite lo skimmer) il flocculante ( in polvere) in dose tripla. In modo da cerare uno strato permeabile all'acqua, ma bloccante per le microparticelle.

Lascia tutto in funzione per almeno 48 ore...controlla sempre il manometro.

Parere personale ( cerca un alghicida per piscine/vasche idromassaggio senza schiumogeni). Con quelle temperature è facile la produzione di alghe...soprattutto se individua zone della piscina in cui il movimento dell'acqua è più 'lento'...

Il mantenimento è completamente diverso dalla piscina che avevi l'anno passato. Devi controllarla, comunque tutti i giorni.

Schillo

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Siamo qui per far esperienza, fate la vs domanda ed abbiate pazienza.

IMPORTANTE: per gli utenti alle primissime armi con piscine fuoriterra, date una bella lettura a questo documento per iniziare:
www.latuapiscina.it/View-details/Manuali...cine-fuoriterra.html

Guida piscine interrate/generica:...

Re: Piscine Biodesign della API ITALIA 3 Anni 11 Mesi fa #14553

  • leo77
  • Avatar di leo77 Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo
  • Nuovo
  • Messaggi: 15
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Ancora grazie intanto. Comunque ho effettuato tutto normalmente la persona che mi segue ha 30 anni di esperienza. Le alghe si formano sul rivestimento che ora è con quarzo. Il filtro l'ho fatto girare per due giorni ed ora per evitare surriscaldamenti faccio girare 22 ore al giorno. Verificherò il cloro totale ma il problema a mio avviso persiste perchè l'acqua che rimane dietro il rivestimento non ha la possibilità di muoversi liberamente. Questo crea un ricettacolo di immondizia che origina le alghe. Alle qualche foto.
Comunque il filtro con vetro l'ho pagato oltre 300,00 euro se vuoi posso essere più preciso il problema è aumentato lo scorso anno dopo che ho sostituito il filtro e effettuato il nuovo rivestimento alla piscina con sabbia al quarzo.
Ti faccio sapere appena misurato il cloro totale.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: Piscine Biodesign della API ITALIA 3 Anni 11 Mesi fa #14555

  • luigi_67
  • Avatar di luigi_67
  • Offline
  • Moderator
  • Moderator
  • Messaggi: 1763
  • Ringraziamenti ricevuti 217
Leo,
diciamo che ti sei preso una bella gatta da pelare, queste piscine sono molto belle esteticamente ma sono un ibrido tra due mondi contrapposti, un laghetto e una piscina e a mio parere hanno i problemi di entrambi.

Ho letto il sito, specialmente per la parte relativa ai valori consiglieati per l'acqua: ti consiglio, partendo dal discorso alghe, di verificare:
- hai misurato la presenza di fosfati?
- i nitrati dici che sono bassi, bassi quanto?
- A parte le alghe sul rivestimento, l'acqua è limpida?
- Le alghe partono dal bordo e le trovi fino sul fondo oppure solo fino ad una certa profondità?
- stai utilizzando il sistema di sterilizzazione con minerali MagnaPool? In questo caso i sali di magnesio e potassio, specie questi ultimi, sono un troccasana per le alghe...

La cosa non è di semplice soluzione, sono tanti i fattori da tenere sotto controllo in una piscina del genere, se si vuole che resti "bio".

Una domanda, hai detto che la vasca porta 30 mc, il filtro che portata ha? Quanta sabbia di vetro (caricata con ioni positivi...) contiene?
I controlavaggi buttano fuori acqua sporca?


Facci sapere, vediamo da dove iniziare :)

Ciao
Luigi

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Area con articoli tecnici:

www.latuapiscina.it/Area-Tecnica/
Ultima modifica: da luigi_67.
Tempo creazione pagina: 0.067 secondi

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti ai feed del forum

RSS-Feed-icon

Vai all'inizio della pagina